AD OGNUNO IL SUO YOGA!!!
I tipi di yoga da praticare sono parecchi, e spesso la scelta sbagliata, soprattutto se si è alle prime armi con il mondo dello yoga, può diventare controproducente e allontanarci dall’intera disciplina.
Capire quale sia lo stile di yoga più adatto a noi non è una scelta facile, ma è di fondamentale importanza, per permetterci di vivere al meglio la pratica e di sfruttarne appieno tutti i benefici.
Vediamo quali sono i diversi stili di yoga:
HATA YOGA
IVEGAR YOGA
ASHTANGA YOGA
VINYASA YOGA O POWER YOGA
KUNDALINI YOGA
BIKRAM YOGA
YOGA DELLA RISATA
ANTIGRAVITY YOGA

L’HATA YOGA E’ il livello base dello yoga, dal sanscrito “ha”=sole, che rappresenta il nostro corpo e “tha”= luna, che rappresenta la nostra coscienza . Nello Hata yoga vengono praticate delle serie di asana, il pranayama cioè delle tecniche di respirazione e il rilassamento finale. È ottimo per chi intende iniziare a praticare yoga e per allontanare lo stress. Si richiede una abbigliamento confortevole e che permetta di effettuare tutti gli allungamenti in comodità.

IVEGAR YOGA Blocchi e cinghie vengono spesso utilizzati per fornire un adeguato allineamento per sostenere la salute dei muscoli e delle articolazioni. Ottimo per attenuare i dolori al collo e alla schiena. È necessario indossare un abbigliamento comodo in maniera tale che il corpo non sia limitato.

ASHTANGA YOGA Consiste nel tipo di yoga più veloce e fisicamente impegnativo. Ottimo per yogisti esperti, richiede forza e resistenza. È consigliato un abbigliamento stretch che vi permetterà di effettuare gli allungamenti e torsioni in tutta comodità.

VINYASA YOGA Questo stile si focalizza sulla respirazione della pace con il movimento attraverso le pose. Indicata per chi intende perdere peso. Il ritmo veloce e la costruzione di pose resistenti permettono di bruciare calorie.

KUNDALINI YOGA Dal sancrito “Kundal”=riccio dell’armato. Convolge la ripetizione di mantra cantati, la respirazione attraveso movimenti energizzanti. Si tratta di un’esperienza spirituale. Si tratta di uno di tipi di yoga più unici, e non è adatto per persone timide e tranquille. L’oiettivo è quello di risvegliare l’energia che sta alla base della spina dorsale. Adatta ai più sportivi ma anche a chi vuole ottenere una maggiore consapevolezza di sé stesso. È richiesto un abbigliamento comodo che favorisce il rilassamento.

BIKRAM Yoga caldo. Consiste in una lezione di 90 minuti, nella quale vengono praticati dei movimenti attraverso 26 pose, svolte all’interno di una stanza preriscaldata a 40 gradi, per permettere ai muscoli di allungarsi naturalmente, evitando strappi muscolari e permettendo al corpo di depurarsi e consentendogli così una rigenerazione totale. Parola d’ordine: flessibilità. La temperatura e i lunghi periodi di allungamento aumentano forza e flessibilità. È necessario un abbigliamento comodo con tessuti leggeri e traspiranti, è inoltre indispensabile una asciugamano da mettere sul tappetino.

YOGA DELLA RISATA Si basa sul fatto che il corpo non è in grado di distinguere fra una risata involontaria e una risata indotta, e ciò fa sì che in entrambi i modi vengano prodotti benefici, sia livello fisiologico che psicologico. Si tratta di una combinazione fra esercizi di respirazione e esercizi di risata facendo così aumentare le riserve di ossigeno nel corpo e nel cervello. Non è richiesto un abbigliamento specifico, è sufficiente un abbigliamento comodo e un sorriso sulle labbra.

ANTIGRAVITY YOGA yoga praticato su delle amache, di tessuto elasticizzato, sospese nell’aria. Si tratta di un armonico mix fra ginnastica artistica, danza, yoga e pilates. È utile per trovare benessere e agilità, di stirare la colonna vertebrale e di rinforzare i muscoli. La lezione ha una durata di 45 minuti ed è accompagnata da una musica rilassante. È indicato un abbigliamento comodo ed aderente.