Yoga & Fitness2019-05-02T14:53:34+00:00

La leggenda dello Yoga

La leggenda narra di un pesce che un giorno, mentre nuotava nelle acque dell’oceano indiano, passò vicino ad una caverna, dalla quale udì il suono di una voce melodiosa. 
Si trattava della voce del Dio Shiva, intento a raccontare tutti i segreti delle posizioni dello Yoga, alla sua amata sposa Parvati.
Erano le famose posizioni “asana”, inventate proprio dal Dio Shiva, ma che potevano essere praticate solo dagli dei .
Il pesce rimase incantato ad ascoltare le sagge parole, per poi dileguarsi fra le acque dell’oceano.
Fece tesoro di questi insegnamenti, e grazie alla loro pratica nel tempo il pesce si trasformò in uomo. 
Da quel momento in poi il Matsyendra, in sancito “pesce fatto uomo”, tramando ai suoi discepoli tutte le tecniche apprese dal Dio Shiva, e diventando così il primo yogi.
 
 

Ultimi Articoli

Tipi di yoga

AD OGNUNO IL SUO YOGA!!! I tipi di yoga da praticare sono parecchi, e spesso la scelta sbagliata, soprattutto se si è alle prime armi con il mondo

Iniziare a praticare yoga è sempre un ottima idea, ma per farlo al meglio occorre conoscere tutti i diversi stili di tale pratica per poter scegliere quella che si avvicina di più alle nostre esigenze e alle nostre capacità fisiche. Scopriamo insieme i diversi tipi di yoga…

Read More

yoga è movimento ma anche meditazione, in ogni asana infatti ci sono due momenti diversi uno di movimento e l’altro di staticità…

Read More

Essere in forma non è solo una questione fisica, ma anche mentale. Per ottenere risultati ci vuole determinazione e forza di volontà, senza mai dimenticare quali sono gli obiettivi che ci siamo prefissati. Leggi gli articoli per avere dei consigli sugli esercizi da fare a casa o all’aria aperta!.

Read More

Ogni asana è una perla, ma un pugno di perle non è ancora una collana! Il filo che attraversa, riunisce e ordina le asana è il soffio controllato dell’anima e della coscienza.

•André Van Lysebeth•

“Il cammino dello yoga è lungo, ogni palmo di terreno dev’essere conquistato vincendo una grande resistenza e le qualità più necessarie al sadhaka sono una pazienza e una perseveranza invariabili e un’incrollabile fede malgrado tutte le difficoltà, tutti i ritardi e gli apparenti insuccessi.”

•Sri Aurobindo•